Rubavano nelle case di San Fermo, arrestati due albanesi
Cronaca

Rubavano nelle case di San Fermo, arrestati due albanesi

Un sacco rosa con il bottino dell’ultimo colpo. La macchina carica di argenteria e gioielli rubati in chissà quanti e quali appartamenti.
Due cittadini albanesi residenti a Giussano (provincia di Monza e Brianza), sono stati fermati e arrestati ieri dalla polizia di Como a San Fermo della Battaglia.
Gli investigatori della questura lariana sono convinti che si tratti di due ladri specializzati in furti nelle case. E potrebbero essere i responsabili di decine di incursioni su cui si indaga da tempo.
L’operazione della polizia di Como è scattata venerdì nel tardo pomeriggio, durante un’attività mirata della squadra mobile proprio per il contrasto ai furti nelle case.
Gli agenti hanno notato un grosso fuoristrada, una Jeep Gran Cherokee che si aggirava in modo sospetto in una zona residenziale alle porte del capoluogo, nel territorio del Comune di San Fermo della Battaglia. Stando attenti a non farsi notare, i poliziotti hanno seguito l’auto.
Il fuoristrada si è fermato a poca distanza da alcune villette. Dall’abitacolo sono scesi due uomini vestiti con abiti scuri.
Gli agenti si sono appostati e hanno atteso che i due tornassero. Dopo alcuni minuti, effettivamente, i ladri sono giunti all’auto. Uno dei due aveva in mano un grosso sacco rosa.
Convinti che si trattasse del bottino di un furto, i poliziotti sono intervenuti e hanno bloccato il fuoristrada. La successiva perquisizione ha confermato i loro sospetti. Nel sacco e nella macchina sono stati trovati monili, preziosi, vasellame d’argento e denaro contante.
Parte della refurtiva è già stata restituita ai legittimi proprietari di case svaligiate e messe a soqquadro dai due, che forzavano porte e finestre per entrare nelle villette e negli appartamenti.
I fermati, come detto, sono albanesi: uno di 35 e l’altro di 36 anni. Uno di loro non era in regola con i documenti. Entrambi sono stati arrestati e portati al Bassone.
Gli agenti sono convinti che gli albanesi siano responsabili di molteplici furti negli appartamenti. La questura ha preparato un album fotografico con le immagini della refurtiva recuperata. Le vittime di furti possono chiedere informazioni all’ufficio relazioni con il pubblico oppure scrivere una mail a urp.co@poliziadistato.it.

28 ottobre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto