Abbandona il motorino rubato e fugge

Polizia di stato Questura

Il motorino rubato e abbandonato per fuggire alla polizia ha tradito un trentenne tunisino regolarmente residente a Como, individuato dalle impronte digitali e arrestato per furto e resistenza a pubblico ufficiale.

L’indagine degli agenti della squadra mobile della Questura di Como è iniziata nel marzo scorso. In piazza San Rocco, il 30enne avrebbe rubato un motorino a un fattorino che stava facendo consegne a domicilio, approfittando degli istanti in cui il proprietario si era allontanato dal mezzo per recapitare il cibo. In sella al ciclomotore, senza casco, il tunisino è incappato in una pattuglia della volante. Per sfuggire al posto di blocco, l’uomo ha effettuato una serie di manovre pericolose nel traffico e ha poi abbandonato il mezzo nella zona di Camerlata.

Gli agenti della polizia scientifica, analizzando il motorino, sono riusciti a risalire alle impronte del ladro.
L’analisi ha permesso di risalire al 30enne tunisino. Gli accertamenti sono sfociati in un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, già eseguita dalla polizia. L’uomo è in carcere al Bassone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.