Abusi su due sorelline che doveva curare: un 52enne condannato a 13 anni

Tribunale Como

Tredici anni di condanna. Più di quanto aveva chiesto il pubblico ministero, Massimo Astori, che ne aveva invocati 10. Ventimila euro di provvisionale per ognuna delle due presunte vittime. Sono queste le decisioni del Collegio del Tribunale di Como presieduto dal giudice Maria Luisa Lo Gatto, in merito ad accuse di violenza sessuale su due sorelline che all’epoca dei fatti contestati avevano appena 5 e 11 anni. L’uomo, un 52enne, per anni avrebbe costretto le bambine a subire violenze sessuali.

Molestie continue, che avvenivano quando le piccole gli venivano affidate dai genitori, persone di famiglia che si fidavano dell’uomo, un tunisino regolarmente residente in provincia di Como. L’imputato era stato arrestato dagli agenti della squadra Mobile, al termine di una rapida indagine partita dopo la denuncia del padre delle vittime. In base a quanto ricostruito dagli agenti della Questura di Como, l’uomo, con minacce e violenze costringeva abitualmente le due sorelle a subire e compiere atti sessuali. Abusi che si sarebbero concentrati in particolare nel periodo tra il 2009 e il 2011, quando le bambine erano più piccole e gli venivano affidate spesso. Almeno un ulteriore episodio di violenza però sarebbe avvenuto anche in un periodo più recente, nel 2017, perché l’uomo ha sempre continuato a frequentare i familiari e le ragazzine.

La storia sarebbe emersa solo quando le due sorelle, parlandosi, scoprirono entrambi di essere state vittime di violenza sessuale. La più grande infatti sarebbe stata costretta al silenzio dal suo aguzzino sotto la minaccia di prendersela anche con la sorella più piccola. Quando però sono emersi comunque gli abusi su entrambi le bambine, il castello è crollato. La difesa ha già preannunciato il ricorso in appello.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.