Acquisti in Italia negati agli svizzeri. Ciceri, Confcommercio: «Mi ricorda un embargo»

E' accaduto a Grado a una donna anziana

«Ricorda un po’ un embargo, non si capisce la ratio della legge»: Giovanni Ciceri presidente della Confcommercio di Como, commenta così la decisione elvetica di vietare l’ingresso in Italia dei cittadini svizzeri per fare acquisti. «Per la città e la provincia, è un danno gravissimo, è necessario che si attivi la diplomazia», aggiunge il rappresentante dei commercianti; proprio questi ultimi auspicavano nella riapertura delle frontiere per far ripartire l’economia di Como, già provata dal lockdown e dalla mancanza di turisti stranieri.
«Bisogna che ci spieghino perché non possono venire a fare acquisti da noi?», si domanda ancora Ciceri, che aggiunge: «Bisogna essere responsabili, c’è tanta confusione riguardo al Coronavirus e questo non aiuta, ma rispettando le misure di distanziamento e l’uso della mascherina è possibile fare acquisti in assoluta tranquillità all’interno dei negozi. Non è assolutamente condivisibile questa decisione».
«Da parte nostra – conclude – ci attiveremo per capire cosa stia succedendo, speriamo che gli svizzeri tornino sui loro passi».
«Non mi sembra che in Italia ci sia una situazione diversa dalla Svizzera, mi sembra più una volontà di proteggere la loro economia e gli acquisti in casa loro» tuona Claudio Casartelli, presidente di Confesercenti.
«Nei nostri mercati esiste una situazione di assoluta sicurezza, in tutta la nostra rete di distruzione, dall’ingrosso fino al dettaglio, i protocolli per il contenimento del contagio sono osservati con grande attenzione; per noi non ci sono altre motivazioni che questa: mi sembra solo una forma di protezionismo verso i loro consumi. Ci auguriamo – dice ancora Casartelli – che gli amici ticinesi conservino i loro acquisti più importanti per quando potranno venire in Italia».
Anche ieri intanto la città ha registrato un grande afflusso di persone. Tanta gente in centro e coda di turisti in piazza De Gasperi in attesa di salire sulla funicolare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.