Adeguare lo stadio alla serie B: riunione fra Comune e società

Como Alessandria promozione in B

Uno stadio con uno scenario unico, appezzato in Italia e nel mondo, ma che sente il peso degli anni (nel 2027 festeggerà un secolo di vita).
Il Sinigaglia nella stagione 2021-2022 ospiterà le partite degli azzurri in serie B e avrà bisogno di una serie di adeguamenti per essere riadattato al torneo cadetto.
Presto il Comune e la società di calcio si incontreranno per definire il piano di lavoro. La convenzione è stata da tempo firmata e ha tracciato una via: in base a questo accordo si procederà con una serie di opere. Il campo prima di tutto. Il giorno dopo l’ultima partita (quindi il match della Supercoppa di serie C, che chiuderà la stagione), inizieranno i lavori per un manto ibrido, in erba e sintetico, una formula che viene ormai utilizzate nei più importanti stadi europei.
Andrà poi potenziata l’illuminazione e messi, come da regolamento, i seggiolini. C’è poi la questione del quarto settore: con l’impossibilità di utilizzare i vecchi “distinti”, la curva degli ospiti sarà divisa in due. Quindi si arriverà a quattro sommando la tribuna centrale e la curva hangar dei sostenitori lariani. L’adeguamento per la B prevede una capienza pari a 5.500 posti (attualmente al Sinigaglia si è a quota 4.900). Lavori decisivi per affrontare la nuova avventura. Intanto però c’è ancora da festeggiare e chi domenica era presente allo stadio per osservare da vicino i lariani in azione e gioire del risultato era l’assessore allo Sport del Comune di Como Marco Galli. «Si tratta veramente di un grande risultato. È stato sicuramente un anno difficile ma alla fine la squadra ha veramente compiuto una grande impresa – ha detto subito l’assessore – È stato molto emozionante poter assistere al raggiungimento di questo fantastico risultato che ha riempito di gioia una città e tutti i suoi tifosi». Una soddisfazione sportiva come non se ne vivevano da tempo. «Merito alla squadra e alla società con la quale fin da subito si è instaurato un ottimo rapporto sia nel presente che ovviamente per quanto riguarda il futuro con tutto quello che comporterà in previsione dei lavori sullo stadio», aggiunge l’assessore, che infine specifica come «già stamattina (ieri), ho avuto un incontro con il sindaco e con l’assessore competente, Francesco Pettignano. A breve fisseremo una riunione con la società per discutere ovviamente del futuro. E ovviamente lo studio delle opere da svolgere ha già preso il via da qualche mese». «Il progetto per il rilancio della struttura è in mano ai tecnici comunali», ha spiegato l’assessore al Patrimonio e demanio, Francesco Pettignano che sul fronte della convenzione ha aggiunto: «Complimenti al Como per la vittoria e la promozione in Serie B. Con questo passaggio il Comune e la società sportiva si impegnano a rivedere le condizioni della concessione e a valutare, alla luce degli interventi che saranno realizzati dalla società, il riconoscimento della spesa sostenuta in conto canone».
Palazzo Cernezzi dunque sembra essere pronto a muoversi insieme alla società Calcio Como per arrivare preparati alla partenza del nuovo, impegnativo campionato di serie B.
E anche il sindaco di Como Mario Landriscina, a poche ore dal triplice fischio finale della partita con l’Alessandria che ha sancito la tanto agognata promozione, è intervenuto per complimentarsi con la squadra. «Questa promozione dà un importante segnale della volontà di rilancio di Como e dell’intero territorio. Nel momento storico particolare e drammatico che viviamo, dopo oltre un anno di pandemia con tutti gli stravolgimenti che ha comportato non solo nella nostra vita, ma anche nel mondo dello sport, voglio ringraziare la società, tutta la squadra e i tifosi per aver tenuto alto ancora una volta il nome di Como, superando di volta in volta gli ostacoli. Il Comune sarà sempre al fianco della squadra e pronto a sostenerla con i mezzi a disposizione».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.