Aggredita e rapinata in auto. Paura per una donna di Erba

altArrestato e condannato un 43enne

(m.pv.) Brutta esperienza per una signora di Erba, di 57 anni, che nella mattinata di domenica si è trovata a fare i conti con un rapinatore che è salito sulla sua macchina nel parcheggio del centro commerciale “I Laghi”. La donna, che aveva appena finito di fare la spesa, si è avvicinata alla sua Toyota Aygo ed è salita a bordo. In quel momento, la portiera dal lato passeggeri si è aperta e a bordo è salito

un uomo già ben noto alle forze dell’ordine, un 43enne residente ad Albavilla. Il malvivente ha prima cercato tra i cassettini della vettura, incurante delle proteste della donna, poi quando quest’ultima è scesa spaventata l’ha raggiunta e spintonata contro l’auto, cercando di strapparle la borsetta. Il rapinatore è riuscito nel suo intento, scappando poi a piedi e scavalcando la siepe che separa il parcheggio del centro commerciale dalla strada, il trafficatissimo viale Prealpi. La scena è stata vista da un agente fuori servizio della polizia locale di Ponte Lambro che si è messo all’inseguimento del fuggitivo. Alla fine, il 43enne è stato raggiunto e arrestato grazie anche al contemporaneo arrivo sul posto dei carabinieri della stazione di Erba. La borsa è stata restituita alla vittima che si è comunque recata al pronto soccorso per farsi medicare una lesione a una mano. L’arrestato ieri è stato processato per direttissima per la rapina impropria e le lesioni: è stato condannato a 2 anni e 8 mesi che trascorrerà in carcere. Il giudice, accogliendo le richieste del pm Vanessa Ragazzi, ha anche dichiarato l’uomo «delinquente abituale».

Nella foto:
Il centro commerciale di Erba dove domenica scorsa è avvenuta la rapina

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.