Amanda Gorman a Biden, ‘non abbandonare le donne afghane’

Lettera al presidente da poetessa

(ANSA) – ROMA, 21 AGO – La giovane poetessa Amanda Gorman, diventata celebre per aver letto una sua composizione alla cerimonia di insediamento di Joe Biden, ha unito la sua voce a quella di altre decine di donne celebri negli Usa per chiedere in una lettera aperta al presidente Usa di salvare le donne afghane più a rischio di ritorsioni da parte dei Talebani. Tra le firmatarie, anche l’attrice Kate Winslet, la Ceo di Facebook Sheryl Sandberg e la stilista Diane von Furstenberg. Nella lettera, intitolata "Non abbandonare le donne e le ragazze afghane", si chiede all’amministrazione Biden di espandere l’accesso ai visti per le donne a rischio, di aumentare il numero dei rifugiati che possono essere accolti negli Usa e di "proteggere e investire nelle donne che rimangono in Afghanistan". "Azioni immediate – si afferma nell’appello – devono essere intraprese per proteggere le donne afghane maggiormente a rischio: le attiviste per i diritti femminili, le giornaliste, le educatrici, le rappresentanti della società civile, quelle che difendono i diritti umani". "Le stesse donne che per decenni sono state in prima linea mettendo a rischio la loro sicurezza per realizzare la parità dei diritti sono abbandonate da coloro che avevano promesso di proteggerle", conclude la lettera. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.