Ancora 311 positivi nella provincia di Como. Sei i decessi

I dati di oggi nella provincia di Como

Ancora 311 casi di positività nella provincia di Como e 6 decessi. Il numero dei positivi nel Comasco sale a 39.683 con 1.686 vittime da coronavirus dall’inizio della pandemia.
Sono i dati statistici riferiti oggi dalla Regione Lombardia che fotografano l’andamento del contagio sul territorio della nostra provincia.
Il tasso di positività nel territorio lariano risale ancora anche se leggermente al 6,62%. Il Comune di Appiano Gentile, registra il numero più alto di contagi, insieme con le province di Cantù, Erba e Mozzate. Per quanto riguarda il numero di contagiati rispetto alla popolazione, i comuni del Lago registrano i dati più preoccupanti con Torno e Caglio in testa.
Per quanto riguarda la Regione Lombardia, i decessi di oggi sono 46 per un totale complessivo di 27.345. Su 39.003 tamponi effettuati (di cui 29.462 molecolari e 9.541 antigenici) i nuovi casi positivi sono stati 2.504. I guariti/dimessi sono oltre mille in più (+1.152). Cala leggermente il numero dei ricoverati in terapia intensiva: 359 (-3), mentre sale il dato dei ricoverati non in terapia intensiva: 3.549 (+10).
Nelle altre province lombarde sempre alto il numero di nuovi contagiati nel Milanese, nella vicina Varese e nella provincia di Brescia.
La situazione negli ospedali
I ricoverati all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, secondo gli ultimi dati di oggi sono 149 (di cui 9 in Rianimazione). Nella sede di via Napoleona sono 5. All’Ospedale di Cantù ci sono 18 pazienti in cura per il Covid, mentre sono 24 a Mariano Comense. Questa mattina, in attesa ai Pronto Soccorso Covid c’erano 3 persone al Sant’Anna e 4 a Cantù.
Vaccini nella rsa di Albese
Da lunedì 8 febbraio proseguiranno le somministrazioni delle 150 seconde dosi di vaccino nella casa di riposto Villa San Benedetto Menni di Albese con Cassano. Relativamente alla prima fase di vaccinazioni, per cui l’ospedale era in attesa delle dosi, è stata effettuata una prima consegna di 48 dosi che consentirà di riprendere con le vaccinazioni del personale e degli ospiti della Rsa. Verrà così garantita una copertura totale sugli ospiti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.