Argegno-Pigra chiusa, funivia ancora senza personale

Pigra, funivia di Pigra

Nuovo stop per la funivia di Pigra che collega il paese ad Argegno.
L’impianto è chiuso da domenica fino a nuove disposizioni. Un “film” già visto purtroppo. Tra aprile e maggio dello scorso anno vi era stato lo stesso problema, proprio durante i ponti primaverili con tanti turisti sul lago. Ora il danno potrebbe essere anche maggiore, viste le splendide giornate di luglio e il Lario preso d’assalto da tanti stranieri appassionati di forme alternative di trasporto, come funicolare e funivia. Il problema è lo stesso di un anno fa, ovvero la carenza di personale. Senza manovratori e addetti alle macchine, la funivia non si muove.

Dopo le ultime chiusure, così, anche quest’anno l’impianto è costretto a sospendere il servizio. Una chiusura “a tempo indeterminato”.
Il motivo del provvedimento è spiegato da un avviso, a firma del sindaco Giovanni Balabio, che campeggia sulla porta d’ingresso per accedere alla funivia: «Due dipendenti si sono dimessi. L’amministrazione si è attivata appena ha ricevuto le dimissioni e ha individuato in un ingegnere responsabile di impianti a funi e un operaio che aveva già operato negli anni scorsi come macchinista, la possibile sostituzione. Purtroppo – si legge ancora nell’avviso – le abilitazioni programmate e i documenti richiesti negli ultimi giorni non hanno permesso l’operatività delle persone individuate. Ci scusiamo per il disagio».

Un problema molto serio per le attività che vivono di turismo – negozi, bar e ristoranti – ieri desolatamente senza clienti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.