Arpa Lombardia, peggiora la qualità dell’aria in città e in provincia

Arpa rilevatore qualità aria

Qualità dell’aria scarsa a Como e provincia. La tregua dalle piogge abbondanti delle scorse settimane ha fatto alzare i livelli di polveri sottili presenti in atmosfera. Questa volta sono i Pm 2.5, le particelle inquinanti più piccole, a peggiorare la qualità di ciò che respiriamo. Nel capoluogo, secondo i dati di Arpa Lombardia, i Pm 2.5 il 27 dicembre, hanno toccato quota 27 microgrammi per metro cubo, oltre la soglia limite fissata a 25. Il valore si è alzato notevolmente in un giorno: giovedì 26 dicembre era infatti fermo a 18 microgrammi. Anche i Pm 10 sono aumentati tra giovedì e venerdì, passando da 17 a 28 microgrammi per metro cubo, rimanendo comunque sotto la soglia limite di 50. Valori più alti a Cantù, dove i Pm 2.5 risultano sopra la quota massima da due giorni e venerdì sono arrivati a 39, con un balzo rispetto al giorno precedente di 10 microgrammi per metro cubo. Stesso valore per i Pm 10, che aumentano di ben 14 microgrammi rispetto al 26 dicembre e si avvicinano al limite. Qualità dell’aria scarsa anche a Erba, con i Pm 2.5 a 26 microgrammi per metro cubo e le polveri sottili a 27, con un’impennata rispetto al giorno precedente. Se il trend di questi giorni dovesse proseguire, l’inquinamento potrebbe peggiorare e potrebbero dunque essere necessarie le misure di Regione Lombardia per arginare l’inquinamento atmosferico, a partire dai blocchi delle auto più inquinanti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.