Arrivava nel Comasco la banda dei furti di auto

DA BOLZANO AL LARIO
(m.pv.) La banda di albanesi, dediti ai furti nelle auto di grossa cilindrata e nelle abitazioni, allungava i propri tentacoli anche in provincia di Como. È questo quello che ritengono i carabinieri di Bolzano che hanno sgominato il sodalizio con base operativa a Sesto San Giovanni e cellule (dove risiedevano i basisti) a Bolzano e Merano. Sono nove i colpiti da ordinanza di custodia cautelare – tutti residenti appunto tra Bolzano, Merano e Sesto San Giovanni, tranne un solo caso a Pioltello – a cui si devono aggiungere una trentina di indagati. Le aree in cui i malviventi finivano con il colpire erano l’Alto Adige, la Lombardia e il Piemonte, in particolare le province di Como, Milano e Asti. Le auto erano destinate – secondo la tesi dell’accusa – al mercato estero albanese. Anche il denaro e i gioielli presi nelle abitazioni passavano in fretta il mare Adriatico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.