Asf Autolinee, presentati 16 nuovi mezzi

Presentazione nuovi mezzi Asf

Asf autolinee rinnova la flotta: l’azienda di trasporto pubblico locale si è dotata di 16 nuovi autobus, che andranno a sostituire altri veicoli più datati. E inevitabilmente, a bordo dei nuovi bus, si è parlato della sfida che partirà da lunedì 14 settembre con la riapertura delle scuole.

Asf ha voluto sottolineare come tutto sia pronto per accompagnare gli studenti e come ovviamente l’azienda sarà attenta nel monitorare i primi giorni di servizio proprio per aggiustare eventuali lacune o problemi che emergeranno dal rispetto di tutte le disposizioni di sicurezza. Tornando ai mezzi nuovi, si tratta di un investimento da 2,6 milioni di euro che renderà il parco mezzi più moderno, meno inquinante e al passo con i tempi, con l’obiettivo negli anni di diventare sempre più “green”.

I nuovi mezzi vanno ad aggiungersi ai 350 veicoli in dotazione all’azienda, con un’età media inferiore a 9 anni, rispetto agli 11,4 della media nazionale. Veicoli che trasportano annualmente quasi 16 milioni di persone fra pendolari, studenti e turisti, che si muovono sulle 65 linee servite. Durante la presentazione, è stato ufficializzato il passaggio di testimone della carica di amministratore delegato al dottor Alberto Toneatto che sostituisce l’ingegner Valentina Astori, chiamata – spiega Asf – «a svolgere un importante ruolo nel progetto di fusione delle aziende controllate da Arriva Italia». Soddisfatto anche il neo amministratore delegato. «Sono molto felice di arrivare in un’azienda sana, in cui ho trovato molti validi e competenti collaboratori. Nella mia esperienza ho già ricoperto il ruolo di amministratore delegato nell’azienda di trasporto pubblico di Udine e ora mi entusiasma entrare a far parte di un’azienda così radicata e importante per il territorio. L’idea è di investire ancora nel prossimo triennio», ha detto Toneatto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.