Asnago, nel 2021 Como gli dedichi una mostra per il quarantesimo

Mario Asnago con la moglie in una foto degli anni Cinquanta con la loro Fiat 508

L’anno prossimo sarà il quarantesimo della morte di Mario Asnago, l’architetto comasco di adozione che ha firmato con il collega Claudio Vender numerosi edifici di pregio non solo nel capoluogo lariano come il Condominio Belvedere accanto all’Aero Club ma anche ville in Brianza. Asnago era un pittore di valore oltre che un progettista e infatti l’anno dopo la sua morte nel 1982 il Comune di Como gli dedicò una retrospettiva. In Pinacoteca sono conservati quattro suoi dipinti, e in occasione del prossimo anniversario sarebbe auspicabile una iniziativa espositiva per ricordarlo, grazie alla collaborazione di Claudia Ratti che ne è la nipote e che ne cura l’archivio per quanto concerne dipinti e disegni, come ha illustrato recentemente al “Corriere di Como” durante un seminario a cura dell’Ordine degli Architetti per presentare la nuova monografia su Asnago e Vender a cura dell’architetto canturino Massimo Novati. Un libro edito dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Milano e dedicato agli edifici più prestigiosi dell’architettura milanese del Novecento. A una esposizione di disegni di Asnago potrebbe collaborare direttamente proprio l’Ordine di Como che ha sede presso il Novocomum, insigne opera di Giuseppe Terragni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.