Assaltavano farmacie e supermercati: arrestata banda di quattro persone

Carabinieri a Cadorago

Rapine in serie a luglio (tre in due settimane), una anche a ottobre. Quattro persone sono state arrestate al termine di una indagine dei carabinieri della stazione di Lomazzo e dei colleghi della stazione di Appiano Gentile.
In manette sono finiti il presunto leader del gruppo, cui vengono contestati tutti e quattro i colpi (si tratta di un albanese residente a Como, 31 anni), un 40enne e un 31enne residenti ad Appiano Gentile, e una ragazza di 31 anni residente a Lurate Caccivio e finita ai domiciliari. Sarebbero loro, a vario titolo (non tutti erano presenti in tutti i colpi, a parte il 31enne albanese) ad aver assaltato la farmacia di Cirimido il 9 luglio (320 euro il bottino), la farmacia di Limido Comasco il 23 luglio (1.100 euro il bottino) e il supermercato In’s di Cadorago il 26 luglio (1.240 euro i soldi portati via).
L’ultimo colpo contestato sarebbe invece avvenuto ad Appiano Gentile, dopo la mezzanotte del 17 ottobre, ai danni di un ragazzo che si trovava in auto. Due indagati finsero di essere stati travolti dalla macchina e poi, minacciando l’automobilista, lo portarono a un Bancomat per farsi consegnare (dopo il prelievo) 500 euro. A quest’ultima rapina avrebbe preso parte anche la ragazza, che è finita ai domiciliari.
Il gruppo agiva sempre armato di pistola e con la mascherina sanitaria sul volto. Curiose le modalità che hanno portato i carabinieri a chiudere il cerchio attorno ai quattro arrestati: dopo il colpo alla farmacia di Cirimido le immagini del circuito di sorveglianza individuarono l’auto usata dai rapinatori per la fuga. Quando i militari arrivarono a casa del sospettato per perquisirlo, trovarono nascosto nell’armadio anche il complice che aveva preso parte all’assalto. Primo passo che ha permesso poi – con ulteriori indagini – di risalire anche agli altri presunti responsabili.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.