Atanasio Soldati, il catalogo nasce sul Lago di Como

ATANASIO SOLDATI : COMPOSIZIONE 1935 - OLIO SU TELA - ASTA 66° ASTA DI ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA - FIDESARTE - CASA D'ASTE

Atanasio Soldati è stato uno dei maestri dell’astrattismo italiano. Nativo di Parma, durante la Seconda guerra mondiale per un breve periodo vive e lavora anche in provincia di Varese a Solbiate Olona, per poi trasferirsi a Voghera.
Dopo molti anni, si colma una grande mancanza: esce sul Lario il Catalogo generale delle opere curato da Luigi Cavadini. Il critico d’arte comasco che è stato anche assessore alla Cultura nella giunta di centrosinistra guidata da Mario Lucini pubblica l’opera per i tipi di Borarte, pubblicazione attesa fin dagli anni Ottanta quando Maria Soldati, vedova dell’artista, nomina suo procuratore generale Augusto Garau (1923-2010), già allievo e collaboratore dell’artista, conferendogli anche l’incarico di curare la realizzazione del catalogo.
Solo dopo l’acquisizione da parte delle Edizioni Bora nel 2007 dei materiali relativi alle opere di Soldati raccolti da Garau e con la costituzione ufficiale dell’Archivio Atanasio Soldati nel 2013 si entra però in una fase operativa.
In questi anni – scrive Daniele Brandani, presidente dell’Archivio Soldati, nella introduzione al volume – «L’Archivio ha riordinato i materiali già disponibili e provveduto all’acquisizione e sistematizzazione di tutta la bibliografia, ha aggiornato la documentazione con la ricerca di documenti, scritti e fotografie delle opere già presenti in archivio, ma soprattutto all’aggiornamento dello stesso con l’individuazione e la schedatura di opere ancora non conosciute e non documentate, oltre alla verifica di lavori noti solo per occasionali pubblicazioni».
Il volume si articola in due parti, evidenziate anche dall’uso di carte di stampa diverse: patinata opaca per il saggio introduttivo e il catalogo delle opere, in buona parte riprodotte a colori, e carta “Munken pure” per i corposi apparati biobibliografici cui ha lavorato anche Valentina Brandani. Il catalogo consta di 392 pagine e costa € 260 euro, sconti in rete.
L.M.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.