Attende il cliente in strada e spaccia cocaina: intervento della squadra Mobile a Cirimido

Questura di Como (viale Roosevelt), nuova targa e nuova insegna con la scritta “Polizia”. Polizia di Stato.

Spaccio di cocaina, intervento della polizia lungo le strade di Cirimido, in via Papa Giovanni XXIII. Gli agenti hanno sorpreso e arrestato un 26enne tunisino, regolare in Italia e domiciliato a Fenegrò, sorpreso a vendere droga in paese. I poliziotti della squadra mobile, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno notato un’auto ferma a bordo della strada e poco dopo due uomini scambiarsi qualcosa con fare sospetto. Gli agenti sono quindi intervenuti per un controllo e hanno bloccato il presunto spacciatore e pure il cliente, che nascondevano tre palline di cocaina. Il pusher aveva anche i soldi appena ricevuti per la vendita della dose, ovvero 35 euro. Gli agenti hanno proseguito con una perquisizione nella casa dove l’uomo abitava, e sequestrato poco meno di un grammo di hashish e un bilancino di precisione. Il 26enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio e rinchiuso in carcere al Bassone. Il peso complessivo della cocaina è di poco più di un grammo, quello dell’hashish di 0,65 grammi. All’uomo verrebbero però contestate (in indagine) anche decine di cessioni da gennaio a maggio 2021.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.