Auto ariete in pieno centro: rubati pc, tablet e telecamere

Clamoroso colpo alla Expert di viale Lecco. I ladri hanno sfondato la vetrina in retromarcia
Un’auto lanciata in retromarcia contro la vetrina per aprirsi un varco. Un paio di minuti per fare incetta del maggior numero possibile di apparecchi tecnologici. E infine la fuga, pochi istanti prima dell’arrivo dei carabinieri. Questo il film dell’assalto dei ladri in pieno centro città, alla Expert di viale Lecco.
I malviventi sono entrati in azione durante la notte e si sono dileguati con oggetti elettronici per un valore compreso tra i 7 e i 9mila euro. Il colpo è stato messo a segno sotto l’occhio elettronico delle telecamere a circuito chiuso installate nel negozio. I ladri hanno agito intorno alle 3.30 della notte tra martedì e ieri. Secondo le prime testimonianze raccolte, la banda sarebbe arrivata in viale Lecco con due mezzi. L’auto ariete, una Ford station wagon, è stata utilizzata per sfondare la vetrina.
«L’autista ha lanciato la vettura contro la vetrina in retromarcia – conferma Mirko Santambrogio, direttore del negozio – Il vetro si è spaccato e sappiamo anche che uno o più componenti della banda si sono feriti perché abbiamo trovato macchie di sangue».
In pochi secondi, i ladri – due, forse accompagnati da un terzo – hanno caricato nel baule dell’auto ariete computer, tablet, macchine fotografiche e telecamere. L’operazione è durata un paio di minuti, poi l’autista ha rimesso in moto e i malviventi si sono dileguati.
«Non abbiamo ancora fatto una stima esatta del danno – sottolinea il direttore del negozio – Credo si tratti di una somma variabile all’incirca tra i 7mila e i 9mila euro. A questo si aggiunge naturalmente il danno materiale alla vetrina e al negozio. Abbiamo provveduto subito a sostituire la vetrina e nelle prossime ore quantificheremo esattamente i danni. Il negozio è assicurato contro il furto».
Alcuni residenti di viale Lecco che abitano vicino alla Expert hanno sentito distintamente il botto dell’auto contro la vetrina. Immediatamente è scattata la richiesta di intervento alle forze dell’ordine. I carabinieri di Como, impegnati in un pattugliamento nella zona, sono arrivati sul posto in pochi minuti, proprio pochi istanti dopo la fuga dei ladri. Subito sono state avviate le ricerche.
Poco più tardi, la Ford usata per il colpo è stata individuata, abbandonata a poca distanza dal casello di Como Sud dell’autostrada. La vettura è risultata rubata e il furto era stato messo a segno poco prima del colpo alla Expert. Il proprietario dell’auto non aveva ancora denunciato il furto.
Le indagini sono state affidate ai carabinieri di Como. Secondo le prime informazioni, ad agire potrebbe essere stata una banda specializzata in furti di materiale elettronico, probabilmente arrivata da fuori città. I militari hanno acquisito i filmati ripresi dalle telecamere a circuito chiuso del negozio e nelle prossime ore visioneranno le immagini alla ricerca di elementi utili per risalire all’identità dei ladri. «È la prima volta che si verifica un furto in questo negozio – conclude Mirko Santambrogio – Fa impressione pensare come i ladri abbiano agito in questo modo in centro città, senza farsi alcuno scrupolo».

Anna Campaniello

Nella foto:
Una veduta d’insieme della vetrina del negozio di elettronica di Como sfondata da un’autovettura in retromarcia (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.