Azzurri in lutto: addio “Pucci”, storico tifoso del Como

Angelo Pucci Frigerio

Per decenni è stato un punto di riferimento dei tifosi del Calcio Como, allo stadio, nell’organizzazione di trasferte e con il suo bar (prima in via Carcano, poi in via Cattaneo), dove vendeva i biglietti per le partite. Un esercizio che ha lasciato nel 2016. I tifosi della squadra azzurra piangono la scomparsa di Angelo Frigerio – questo era il suo nome – da tutti conosciuto come “Pucci”. Nel mese di giugno avrebbe compiuto 82 anni. L’ultimo saluto sarà domani alle 11 nella chiesa di Sant’Agata a Como.

Nelle scorse ore sono stati numerosi i messaggi di cordoglio degli appassionati lariani che gli hanno voluto dedicare un pensiero o il ricordo di momenti passati con lui, sottolineandone l’impegno e la disponibilità che ha sempre messo per organizzare eventi o qualunque iniziativa, allo stadio e non, che riguardasse il Como.

Memorabili, ad esempio, le feste e le cene che organizzava con i giocatori in anni gloriosi per i club, che comprendono anche il periodo degli anni della serie A, tra 1984 e 1989, quando lo striscione “Como Club Pucci” era nella “curva Ovest”, tra “Distinti” e “Curva azzurra”. Uno spazio per i fan lariani moderati che “Pucci” ha rappresentato in pieno. Come in molti hanno ricordato, nei momenti di tensione non mancava mai di tranquillizzare e spingere a più miti consigli i sostenitori troppo “caldi”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.