Azzurri pronti per la sfida con la Pistoiese. Banchini: «Ora si respira un’atmosfera differente»

calcio como partita Como-Giana 2-1

Doppia mossa del Como 1907 alla fine del calciomercato invernale. La società lariana ha infatti provveduto a ingaggiare, in prestito secco dal Parma, l’attaccante Eric Lanini, che torna in azzurro dopo l’esperienza di qualche anno fa in B. Il giocatore ha iniziato l’attuale stagione con la Juventus Under 23. Lo scorso anno è stato protagonista con l’Imolese. Con la formazione emiliana ha segnato 18 gol in 40 presenze, contribuendo a portare la propria squadra fino alla semifinale playoff.
Ha invece lasciato il gruppo di mister Marco Banchini un’altra punta, Luca Miracoli, ceduto in prestito al FeralpiSalò.
Due mosse in extremis per il club di via Sinigaglia, che in questa sessione aveva anche provveduto a ingaggiare la mezzapunta Manuel Cicconi, giunto dall’Entella.
Un mercato che è terminato alla vigilia della gara interna contro la Pistoiese, in agenda per domani alle 17.30 allo stadio Sinigaglia. Un match che tra l’altro è andato in scena anche in A, nell’unica stagione in cui toscani hanno militato nella massima serie a girone unico. Era il torneo 1980-1981. Successo per gli arancioni in casa per 2-0 e vittoria per il Como sulle rive del Lario (1-0).
Ora, ovviamente, è il momento di pensare alla stretta attualità per gli uomini di mister Marco Banchini, finora imbattuti in un girone di ritorno che ha visto le affermazioni interne contro Renate e Gozzano e i pareggi esterni con la capolista Monza e la Pergolettese.
Il tecnico azzurro ieri ha presentato il match, soffermandosi prima di tutti sui numeri della formazione ospite. «Tolto l’incontro con il Monza, la Pistoiese non perde dal 14 ottobre; ha subìto 5 gol nelle ultime 12 sfide e 18 in tutto il campionato. È una compagine molto attenta nella fase di non possesso, si sbilancia poco e vive sulle ripartenze. Ma, al tirar delle somme, ha portato a casa un ottimo bottino».
Un Como che è in una fase positiva, ma l’allenatore ha gettato acqua sul fuoco. «Noi abbiamo continuato a lavorare in questi mesi e siamo migliorati – ha spiegato – Dovremo impostare il match in un certo modo per non fare gli stessi errori del girone d’andata. Non dobbiamo sentirci bravi pensando di aver fatto 8 punti nella ultima quattro partite; bisogna affrontare la gara contro la Pistoiese con grande sacrificio, voglia di vincere e determinazione».
«Vogliamo ridare un’altra gioia ai nostri tifosi perché veramente si sta creando un’atmosfera differente – ha concluso Banchini – Dopo la partita con il Monza, dove la gente ha apprezzato il nostro stare in campo contro una squadra forte come quella brianzola, ho sentito davvero una partecipazione diversa allo stadio. Abbiamo guadagnato credibilità e si è creato un senso di appartenenza che ci ha fatto vincere tanto l’anno scorso e che può fare la differenza ora per fare quel qualcosa in più».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.