Balbiano, gioiello tutto da sfogliare

Dimore storiche
Viene presentato oggi alle 18, nello “Spazio Enzo Pifferi Editore” in via Diaz 58, nel cuore del centro storico di Como, il sontuoso volume illustrato Il Balbiano. Un palazzo a Ossuccio, con testi di Cristian Copes, Guido Scaramellini e Darko Pandakovic e con fotografie di Enzo Pifferi e Maximilian Canepa (sopra, la copertina). Il volume è dedicato alla storica dimora che guarda il lago da Ossuccio e che ha attraversato i secoli dalla fine del ’500 fino a oggi. È un volume ricco di informazioni e di scorci maestosi su un passato di lusso e sfarzo che il Lario ha vissuto grazie a mecenati dell’arte e dell’architettura. Ed è anche un libro toccante e sentito, voluto in prima persona dal penultimo proprietario, Michele Canepa. Che dopo 30 anni ha venduto a malincuore la villa, che sorge in un angolo fra i più suggestivi del Lago di Como, a una ricca famiglia straniera. Canepa sarà presente all’incontro odierno, insieme con gli autori. Prima di loro, a Villa Balbiano hanno intrecciato le loro vicende i Giovio, i Gallio e i Durini, Pellegrino Tibaldi (che progettò l’edificio), i pittori fratelli Recchi e il poeta del Giorno Giuseppe Parini. Partendo dalla storia della villa, il volume spazia in modo esemplare per offrire uno spaccato storico sul territorio di rara precisione ed eleganza, due elementi che ben si intonano con il carattere estetico generale del complesso architettonico, parco compreso.
La presentazione del libro avverrà in concomitanza con la mostra “Il lago di Como”. Dipinti e stampe, aperta fino a sabato 13 ottobre con orario 16-19 (nella foto, una delle opere esposte). Ingresso libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.