Bancomat e carte di credito, Confesercenti attacca il governo: “Presi in giro sulle commissioni”
Economia

Bancomat e carte di credito, Confesercenti attacca il governo: “Presi in giro sulle commissioni”

«Una gigantesca ed enorme presa in giro in cui a pagare saranno sempre gli esercenti». È il duro giudizio di Confesercenti Como sulla «tanto ventilata riduzione delle commissioni a carico dei commercianti per ogni pagamento ricevuto con bancomat e carte di credito», una riduzione che però  «non è mai avvenuta».Sulla Gazzetta Ufficiale del 13 gennaio 2018 – spiega l’associazione lariana che riunisce piccole e medie imprese commerciali, turistiche e dei servizi – è stato pubblicato il decreto legislativo 218/2017 che recepisce il Regolamento Europeo 2015/751. «L’abbassamento delle commissioni a un massimo dello 0,2% sulla somma transata con carte di debito (bancomat) e dello 0,3% per le carte di credito è limitato però alle transazioni interbancarie (Interchange Fee), ovvero a quelle tra le banche e le società che emettono le carte (Mastercard, Visa ed American Express per citare le tre più diffuse), senza porre limiti a quelle applicate dalle singole banche a carico degli esercenti (Merchant Services Charge) che variano in genere dall’1 al 3%».«Siamo di fronte a una gigantesca presa in giro e all’ennesimo favore del governo alle banche – attacca il presidente di Confesercenti Como, Claudio Casartelli – Una politica che favorisce solo chi finanziariamente è grande e grosso e scarica i costi delle transazioni, un vero e proprio salasso, sui commercianti. Ci saremmo aspettati una levata di scudi di fronte a questo scandalo, ma così non è stato. In questo momento le commissioni per i commercianti rimangono molto alte e i benefici di cui godono le banche non si stanno trasferendo sufficientemente in benefici effettivi agli esercenti che stipulano un contratto con la propria banca».

 

21 marzo 2018

Info Autore

Marcello Dubini

Marcello Dubini mdubini@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto