Bando per il Chiostrino di Sant’Eufemia, ma va messo a norma

consiglio comunale 1 aprile 2019. In foto Carola Gentilini

Con un indirizzo operativo del 18 giugno 2020, l’assessore alla Cultura Carola Gentilini in accordo con la giunta comunale conferma la volontà di rimettere a disposizione delle associazioni della città lo spazio del Chiostrino di Sant’Eufemia. L’individuazione del nuovo concessionario avverrà attraverso una procedura pubblica la cui tempistica è in fase di definizione. Infatti, considerato lo stato attuale dell’immobile, si rende necessaria la messa a norma dell’edificio per l’utilizzo. Con la presentazione delle manifestazioni di interesse sarà richiesto dunque ai possibili concessionari un progetto di valorizzazione dell’immobile per la messa a norma.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.