Biblioteca, il carteggio Volta-Giovio sotto i riflettori

altCOLLEZIONI LIBRARIE

Lunedì 9 dicembre, alle 21, nuovo appuntamento per il 350° della Biblioteca Comunale di Como. Il salone di piazzetta Lucati ospiterà la conferenza di Alessandra Mita Ferraro dell’Università dell’Insubria Un direttore in viaggio: Alessandro Volta e le «Lettere elvetiche di Giambattista Giovio». Verranno presentate le lettere di Giovanni Battista Giovio che ricordano il viaggio fatto in Svizzera in compagnia di Alessandro Volta (nella foto, la statua a lui dedicata nell’omonima piazza di

Como) nel 1777. Il diario, conservato alla Braidense di Milano, è uno “zibaldone” di note prese a caldo, di approfondimenti e di riflessioni; Giovio fornisce un programma editoriale con accenni al suo epistolario, che prevede lettere su vari soggetti, indirizzate a diversi personaggi. Il progetto, dal titolo indefinito Lettere Elvetiche o Lettere Svizzere o Viaggio Elvetico, rimase, però, incompiuto. Grazie a un accurato lavoro filologico, Alessandra Mita Ferraro, grazie all’archivio della Biblioteca comasca, ha ricostruito dalle carte sciolte quattro lettere elvetiche descritte nel volume Lettere Elvetiche. Diario di viaggio in Svizzera del 1777 con Alessandro Volta (Napoli, 2012). Ingresso libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.