Bilancio in rosso, il Comune deve fare cassa. Vanno all’asta Panda 4×4, Vespe e furgoni

Dismissione del parco veicoli
Urge tagliare e il Comune di Como sfoltisce il parco auto. Il settore Economato di Palazzo Cernezzi ha predisposto l’indizione di un’asta pubblica per la cessione di 14 veicoli tra furgoni, auto e moto giudicati ormai inservibili perché troppo vecchi per vetustà, chilometraggio e relative spese di mantenimento. Nell’elenco c’è davvero di tutto: tre Fiat Panda (una “normale” e due 4×4 a partire da 700 euro a base d’asta), due Vespa 50 (entrambe del 1993, 200 euro), passando per una coppia

di Fiat 600 e una serie di furgoni.
Nel corso dei prossimi giorni verranno comunicate dagli uffici le date dell’asta. La gara verrà espletata con il metodo dell’offerta segreta, da presentare su un apposito modello (che sarà scaricabile dal sito del Comune), con il criterio del prezzo più alto rispetto a quello posto a base d’asta per ogni singolo veicolo. Non saranno accettate offerte in ribasso. I beni sono visionabili presso il Laboratorio Comunale in via Stazzi dal lunedì al giovedì dalle ore 9 alle 12 e dalle 14 alle 16.30. In caso di parità di offerte si procederà all’individuazione tramite sorteggio. Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida. Il prezzo a base di gara è indicato nell’elenco accanto a ciascun veicolo ed è esente da Iva. Per maggiori informazioni sui mezzi e le modalità di partecipazione alla gara è possibile rivolgersi al settore Economato scrivendo a economato@comune.como.it, oppure telefonando al numero 031.25 23 77.

Nella foto:
Una vecchia Fiat Panda del Comune di Como parcheggiata in via Perti. Anche un modello simile andrà all’asta

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.