Biblioteche digitali in rete sul Lario

Ebook

In questi giorni di emergenza sanitaria, in cui l’imperativo è rimanere a casa per limitare l’epidemia da coronavirus, si rivelano preziose le reti digitali anche sul fronte della cultura e quindi della conoscenza e dell’intrattenimento. Ci sono molte biblioteche lariane nella nuova rete MediaLibraryOnLine ovvero Mlol, prima rete italiana di biblioteche pubbliche, accademiche e scolastiche per il prestito digitale. Ad oggi le biblioteche aderenti sono oltre 6.000 in 20 regioni italiane e 10 paesi stranieri. Per utilizzare MediaLibraryOnLine è necessario essere iscritti in una delle biblioteche aderenti. Nella pagina «Chi Aderisce» del sito Internet di questo servizio c’è l’elenco dettagliato di tutte le biblioteche che aderiscono al network. Vi si può consultare gratuitamente la collezione digitale della biblioteca collegata, aiuto che oggi in tempi di emergenza sanitaria è prezioso per reperire quello che serve dato che le biblioteche sono chiuse da settimane e lo rimarranno probabilmente per molte ancora: ebook, musica, film, giornali, banche dati, corsi di formazione online (e-learning), archivi di immagini e molto altro.
Non è certo l’unica modalità di fruizione della cultura digitale, ma questa rete permette alle biblioteche italiane di sperimentare il prestito digitale che dati i tempi potrebbe essere una delle modalità di elezione per il nostro futuro di docenti, discenti e semplici lettori. Il sito da consultare per accedere a questo servizio è www.medialibrary.it.
Ma per il pubblico lariano quali opportunità ci sono? Aderiscono a “Mlol” il Sistema Bibliotecario della Brianza Comasca, attualmente costituito da 25 biblioteche di ente locale, dislocate nell’area geografica del Canturino, dell’Erbese e del Marianese: ossia Albavilla, Albese con Cassano, Alzate Brianza, Arosio, Asso, Brenna, Cabiate, Cantù, Canzo, Carimate, Carugo, Caslino d’Erba, Castelmarte, Cermenate, Cucciago, Erba, Eupilio, Figino Serenza, Inverigo, Lurago d’Erba, Mariano Comense, Novedrate, Ponte Lambro, Pusiano, Tavernerio.
Inoltre vi aderisce il Sistema Bibliotecario “Brianza Comasca-Ovest Como” offerto  in sinergia tra i Sistemi della Brianza Comasca e dell’Ovest Como che raggruppa 40 biblioteche dell’area Ovest della provincia con comune capofila Olgiate Comasco. La rete bibliotecaria della provincia di Como cui fa capo la maggiore biblioteca della nostra provincia ossia la “Paolo Borsellino” di Como è invece per ora assente dal sistema, in attesa che i contenuti digitali siano strutturati e pronti per essere offerti al pubblico. Come le altre biblioteche fisiche, avvisa un cartello sul sito del sistema, gli sportelli sono chiusi fino al 15 aprile. I prestiti in corso sono rinnovati in automatico fino al 16 aprile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.