Borsa: Asia positiva, attesi voto Usa e Fed, Tokyo +1,39%

Greggio sotto pressione

(ANSA) – MILANO, NOV 2 – E’ iniziata bene la settimana per le principali borse di Asia e Pacifico, tutte in rialzo ad eccezione di Shanghai (-0,03%). Alla vigilia del voto Usa e dell’Eurogruppo, a due giorni dalle previsioni economiche dell’Ue e 3 dal Comitato federale della Fed sui tassi Usa, i listini orientali hanno guadagnato terreno, da Tokyo (+1,39%) a Taiwan (+0,36%), da Seul (+1,46%) a Sidney (+0,4%). Contrastate Hong Kong (+1,29%) e Mumbai (-0,45%) ancora in fase di contrattazioni. In rialzo oltre le stime gli indici della fiducia dei manager del settore manifatturiero in Giappone e in Cina. In arrivo gli analoghi dati da Francia, Germania, Regno Unito e Italia, dove viene diffuso anche il tasso di disoccupazione. In Francia sono attese invece le vendite di auto in ottobre. In programma nel pomeriggio il discorso di Yves Mersch, membro dell’esecutivo della Bce. Meno favorevole il clima sui mercati in Occidente, in piena seconda ondata del coronavirus. In rosso i futures sia sull’Europa sia su Wall Street, mentre i timori di un rallentamento della ripresa economica spingono al ribasso il prezzo del greggio (Wti -4,36% a 34,24 dollari al barile) sostenendo invece l’oro (+0,42% a 1.884,13 dollari l’oncia). In rialzo il dollaro a 1,16 sull’euro e sullo yen, che si porta a 104,76 sul biglietto verde. Una circostanza, quest’ultima, favorevole per i titoli dei grandi esportatori sulla piazza di Tokyo, dagli automobilistici Suzuki (+4,33%), Honda (+3,68%) e Toyota (+2,15%) ai produttori di apparecchi elettronici e tecnologici Konika Minolta (+6,82%), Nikon (+5,72%), Casio (+3,55%), Seiko (+4,07%), Tdk (+1,97%) e Panasonic (+1,84%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.