Borsa: Europa al palo, futures contrastati, Milano (+0,5%)

Spread a 118

(ANSA) – MILANO, 18 NOV – Borse europee al palo ad eccezione di Milano (Ftse Mib +0,5%) in una mattinata condizionata dalle immatricolazioni di auto nell’Ue e dall’aumento dei casi da coronavirus in Giappone. Francoforte guadagna lo 0,02%, Madrid è invariata, Parigi cede lo 0,05% e Londra lo 0,27%. Contrastati i futures Usa. in attesa delle richieste di mutui e di permessi edilizi. Previsti tra oggi e domani due ulteriori interventi della presidente della Bce Christine Lagarde, che ha già messo le mani avanti sul 2021, che sarà un altro "anno difficile" e ha rivelato che il direttivo della Banca Centrale Europea intende "rivedere la durata degli interventi". In programma anche l’intervento del presidente della Fed di Chicago Charles Evans. In calo a 118,7 punti lo spread tra Btp e Bund, mentre il dollaro si conferma in calo a oltre 1,18 sull’euro. Segno meno per i petroliferi Bp (-0,87%), Total (-0,68%) e Shell (-0,45%), mentre Eni (-0,05%) si porta sotto la parità nonostante il rialzo del greggio (Wti +0,51% a 41,64 dollari). Acquisti sui farmaceutici Genmab (+3%) e Sanofi (+0,79%), a differenza di Bayer (-0,8%) . Bene Diasorin (+1,56%) e Recordati (+1,24%) in Piazza Affari, dove salgono Fineco (+3,23%), Nexi (+2,27%), Poste (+2%), Prysmian (+1,6%) e Intesa (+1,36%). Contrastate Cnh (+1,35%) ed Fca (-0,08%), che sconta il dato sulle immatricolazioni nell’Ue insieme a Pirelli (-0,84%) e a Peugeot (-0,5%). In campo bancario salgono Hsbc (+1,27%) e Commerzbank (+1,18%) a differenza di Barclays (-1,52%), Lloyds (-1,49%) e Standard Chartered (-1,16%). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.