Borsa: Europa peggiora dopo Wall Street,Milano gira in calo

Attesa per indici fiducia Università Michigan

(ANSA) – MILANO, 28 AGO – Si indeboliscono le principali borse europee . Dopo dati Usa in parte migliori e in parte peggiori delle stime, come l’indice sulla fiducia dei direttori acquisti di Chicago, sceso a 51,2 contro un rialzo previsto a 52 punti. Sono in arrivo ancora gli indici dell’Università del Michigan, che misurano, tra le altre cose, la fiducia dei consumatori, mentre al forum dei banchieri centrali a Jackson Hole ha preso la parola oggi il governatore della Bank of England Andrew Bailey, che ha indicato i tassi negativi tra le possibili "munizioni" ancora disposizione Oltremanica. Milano appare piatta (+0,05%) dopo una breve incursione in territorio negativo. Positiva Madrid (+0,48%), cede Francoforte (-0,38%), poco mosse Parigi (-0,05%) e Londra (-0,03%). La concessione Usa al test rapido anti Covid di Abbott frena i farmaceutici Diasorin (-5,35%), Bayer (-2,6%) e Sanofi (-1,08%). In luce i bancari Unicredit (+3,76%), Bnp (+3,23%), Santander (+2,25%), Mps (+2,44%) e Intesa (+1,31%), con ipotesi di nuove aggregazioni in Italia e non solo. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.