Borsa: Europa rallenta, banche in ordine sparso, bene auto

Petroliferi a fasi alterne. Milano indecisa (-0

(ANSA) – MILANO, 26 AGO – Rallentano le Borse europee, sfumata la fiducia in una distensione Usa-Cina e con le sperimentazioni sui vaccini che proseguono, ma accanto alla frenata di Fauci sulla fretta e i contagi che continuano a crescere in alcuni Paesi, senza che però l’oro si scomponga (-0,3%) a 1.919 dollari l’oncia. Atteso il discorso di Jerome Powell domani al vertice dei banchieri, positivi i future Usa, in Europa la migliore Francoforte (+0,4%), seguita da Parigi (+0,2%), Madrid (-0,05%) e Londra (-0,2%), il giorno dopo le voci, smentite, di dimissioni del premier a sei mesi, causa Covid. Indecisa Milano (-0,09%). L’indice d’area, Stoxx 600, guadagna lo 0,4%. Bene i semiconduttori, con Infineon (+2,5%), e le auto, da Daimler e Volkswagen (+0,7%). Su i farmaceutici, contrastate le banche: su Commerzbank (+3,3%) e Banco Bilbao (+1,1%), giù Hsbc (-0,9%) e Danske Bank (-1%). Petroliferi in ordine sparso: in salita Repsol (+1,3%) e Polski Koncern (+1,6%), in discesa Equinor (-1,1%) e Aker (-0,9%), col greggio piatto (wti -0,07%) a 43,3 dollari al barile. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.