Borsa: Europa riduce rialzo dopo Wall Street, Milano +1,2%

Dati Usa peggiori di stime

(ANSA) – MILANO, 05 FEB – Riducono il rialzo le principali borse europee dopo l’avvio cauto degli indici Usa a seguito di dati macroeconomici peggiori delle stime sul fronte dell’occupazione e sulla bilancia commerciale. Milano (Ftse Mib +1,2%) continua ad essere la migliore davanti a Madrid (+1,16%) e Parigi (+1,05%), mentre Francoforte e Londra sono scese in parità. In rialzo lo spread tra Btp e Bund a 98,5 punti, il greggio (Wti +1,8% a 57,25 dollari), che riesce a sorpassare la soglia dei 57 dollari al barile, e l’euro a 1,2 dollari e 0,87 sterline. Proseguono gli acquisti sui bancari italiani, da Mps (+7,77%) in vista di un’aggregazione per consentire l’uscita di scena del Tesoro a Bper (+5,1%), Banco Bpm (+3,3%), Unicredit (+2,8%) e Intesa (+2,3%) dopo i conti e le stime sul 2021. In luce anche SocGen (+4%), Bnp (+3,3%) e Santander (+3,2%). In campo petrolifero corrono Shell (+3,3%), Tenaris (+2,8%) e Saipem (+2,7%), più caute Total (+0,75%) ed Eni (+0,46%). Brillanti gli automobilistici con Renault (+5,7%), indicata come possibile partner di Apple per l’auto elettrica tramite i propri marchi asiatici, e Stellantis (+2,4%). Sprint dei tecnologici Dialog (+6%) ed Ams (+5,5%), spinte dalle valutazioni degli analisti. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.