Borsa: Europa scivola nel finale con New York, Milano -2,9%

Emergenza Covid frena listini

(ANSA) – MILANO, 15 OTT – Borse europee sotto pressione fino alla fine della seduta, da Milano (-2,9%) a Francoforte (-2,7%), da Parigi (-2,38%) a Londra (-1,9%) e Madrid (-1,6%). Il calo oltre le stime delle scorte settimanali di petrolio negli Usa non arresta la discesa del prezzo del greggio (Wti -3,12% a 39,74%), che si mantiene ben al di sotto dei 40 dollari al barile, sale invece lo spread tra Btp e Bund che sfiora i 133 punti base. Sotto scacco i petroliferi Shell (-4,35%), Total (-3,75%), Eni (-3,66%) e Bp (-3,39%). Le stime degli analisti sulle vendite di auto frenano Volkswagen (-3,8%), Daimler (-3,7%) e Bmw (-3,5%). Giù anche Peugeot (-3,4%), Renault ed Fca (-2,3 entrambe%). Sotto pressione tra i bancari Intesa (-4,29%), SocGen (-4,14%) e Credit Agricole (-3,98%), su ipotesi di un interesse per Banco Bpm (+0,3%), tra i pochi titoli in rialzo a Milano insieme a Bper (+0,22%). In piena emergenza sanitaria cedono i farmaceutici Roche (-3,5%), Sanofi (-2,8%) e Novartis (-2,57%). In controtendenza Lonza (+1,58%), dopo le stime per il 2023 e Grifols (+8,17%), spinta dagli analisti, che ricordano il passo indietro del rivale Usa Vertex sullo sviluppo di un farmaco per una malattia rara. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.