Borsa: Milano sale (+0,4%) con Exor

Spread stabile sotto i 135 punti

(ANSA) – MILANO, 10 FEB – Piazza Affari gira in positivo (Ftse Mib +0,2%), regina in Europa, con lo spread tra Btp e Bund fisso sotto quota 135 punti. Acquisti concentrati su Exor (+5,84%), che si prepara a cedere Partner Re alla francese Covea. Bene Buzzi (+2,77%), raccomandata dagli analisti di Mediobanca che ne hanno alzato il prezzo obiettivo a 24,3 euro, uno sopra l’attuale. Il calo del greggio (-0,4%) frena invece Eni (-0,62%) e Saipem (-0,53%), mentre l’attesa per i conti di fine esercizio spinge Ubi (+0,77%). Fiacca Intesa (-0,05%), meglio Unicredit (+0,33%) e Banco Bpm (+0,76%), mentre Mps (-1,23%) segna il passo sull’onda lunga del miliardo di rosso del 2019. Riduce il calo la Juventus (-0,35%), sconfitta a Verona e agganciata in classifica dall’Inter, corre la Lazio (+7,58%) vittoriosa sul Parma, ferma la Roma (-0,1%). Contrastate Fca (-0,95%) e Cnh (+0,49%), che rimbalza dopo la raccomandazione d’acquisto di Deutsche Bank, il cui prezzo è "molto attraente" rispetto all’obiettivo di 12 euro assegnatole.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.