Borsa: Milano sale (+0,5%), bene Mps e Banco Bpm, giù Saipem

Spread si riporta a 140 punti

(ANSA) – MILANO, 19 AGO – Piazza Affari conferma il rialzo a fine mattinata (Ftse Mib +0,5%) nonostante lo spread assestato oltre quota 140 punti. In evidenza Mps (+5,84%), congelata anche per eccesso di volatilità, su ipotesi di nuove aggregazioni bancarie, che vedono in Banco Bpm (+1,2%) l’altro grande protagonista. Bene anche mediobanca (+1,56%), in attesa che la Bce autorizzi Delfin, la finanziaria di Leonardo Del Vecchio, a salire fino al 14%. Bene anche Nexi (+1,27%), su cui Intesa Sanpaolo (+0,45%) ha chiarito di non avere mire di controllo dopo essere salita al 10,5% a seguito dell’Opas su Ubi. Soffrono Tenaris (-1,9%), Saipem (-1,8%) ed Eni (-0,53%), con il greggio in calo (Wti -0,75%), ma sempre quota 42,5 dollari al barile. Oggi è prevista la riunione dei Paesi esportsatori che aderiscono a Opec+ per sostenere il prezzo del petrolio in un momento difficile, con oltre 22 milioni di contagi da coronavirus nel mondo. Di nuovo in luce Diasorin (+2,33%), dopo le prese di beneficio della vigilia, mentre prosegue la corsa di As Roma (+4,2% a 38,15 centesimi), ostinatamente al di sopra del prezzo di 11,65 centesimi stabilito per l’Opa di Friedkin. Per il prossimo 29 e 30 settembre pepr rinnovare il Cda. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.