Botte al vicedirettore dell’Ld per rubare scatolette di alici. Arrestato per rapina impropria un 32enne romeno

alt Venerdì sera a Montano Lucino
(m.pv.) Botte da orbi al vicedirettore dell’Ld di Montano Lucino, il tutto per delle alici salate e delle brioches. Episodio movimentato nella serata di venerdì – attorno alle 19.30 – al supermercato del paese. Un 32enne romeno, già noto alle forze dell’ordine, disoccupato e senza fissa dimora, ha cercato di uscire dal supermercato nascondendo sotto la giacca alcune scatolette di cibo, per l’appunto alici salate e brioches. Il furto è stato però notato dal vicedirettore dell’Ld che ha poi

tentato di fermare il ladro. La risposta del 32enne è stata tanto repentina quanto violenta: per guadagnarsi la fuga, ha prima inveito contro il vicedirettore, strattonandolo e colpendolo ripetutamente fino a farlo cadere a terra, poi si è dato alla fuga.
Un tentativo che non ha sortito effetto in quanto nei paraggi dell’esercizio commerciale transitava una pattuglia dei carabinieri di Cantù impegnata in una perlustrazione. Allertati dai commessi del negozio, i militari si sono precipitati sul posto, trovando il ladro ancora di fronte al supermercato e il direttore ancora a terra. Il romeno è stato ovviamente ammanettato e arrestato. L’accusa nei suoi confronti (pubblico ministero Mariano Fadda) è di tentata rapina impropria. Tra l’altro il 32enne, anche dopo l’arrivo dei carabinieri, non si è dato per vinto e ha cercato di resistere all’arresto, colpendo a calci la macchina di servizio dei militari dell’Arma.

Nella foto:
L’arresto è stato eseguito dai carabinieri della compagnia di Cantù

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.