Bucchi: «Spirito di sacrificio, un punto fondamentale»

Basket Cantù Varese

Trasferta in Veneto domani per la Pallacanestro Cantù, impegnata sul campo della Reyer Venezia (inizio del match alle 18.30). Sfida non molto abbordabile per la formazione brianzola, attesa da una delle formazioni più forti del campionato, che però finora ha pagato pegno per una serie di infortuni che hanno messo in difficoltà coach Walter De Raffaele.
L’Acqua S.Bernardo dovrà in ogni caso dare il tutto per tutto per sovvertire il pronostico che vede favoriti i padroni di casa. Nel recupero infrasettimanale, infatti, Varese ha battuto Brindisi ed ora è ultima, ma a soli due punti dai brianzoli, penultimi. Mentre Cantù affronta l’impegno con Venezia, Varese domani riceve la Vanoli Cremona, un match che potrebbe vedere ancora una volta i biancorossi vincenti.
«Venezia è una squadra profonda – dice Piero Bucchi, tecnico della Pallacanestro Cantù – con elementi esperti, che si conoscono da tanti anni, per cui affronteremo un gruppo molto unito e molto affiatato. Sarà una trasferta complicata, senz’altro. Tuttavia, a noi non resterà che partire dalla difesa, scendendo in campo più cattivi e più coesi».
«Dovremo darci una mano l’uno con l’altro, con spirito di sacrificio – aggiunge il nuovo allenatore dei brianzoli – che da questo momento in avanti deve essere per noi un punto fondamentale per cercare di raggiungere obiettivi importanti».
La diciannovesima giornata di serie A si apre con l’anticipo del sabato all’Unipol Arena di Bologna (ore 20) tra la Fortitudo e Sassari. Una vittoria servirebbe molto agli emiliani di coach Luca Dalmonte per risollevarsi dalle zone basse della classifica. La Fortitudo è a 12 punti (due in più di Cantù) alla pari con Vanoli Cremona, Germani Brescia e Trento, che ha appena esonerato Nicola Brienza (al suo posto è stato chiamato Emanuele Molin).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.