Bufera sul Lago di Pusiano, danni al Centro Remiero. Sabato tutti al lavoro per il ripristino
Cronaca, Sport

Bufera sul Lago di Pusiano, danni al Centro Remiero. Sabato tutti al lavoro per il ripristino

Potrebbero superare i 100mila euro la conta dei danni, a causa dell’ondata del maltempo, riportati dalle strutture del Centro Remiero Lago di Pusiano.
Il centro, nel Comune di Eupilio, inaugurato nel maggio di tre anni fa, è il fiore all’occhiello tra le realtà italiane per la preparazione del canottaggio, tanto che ogni anno ospita sia la nazionale del remo, sia realtà straniere. Domenica scorsa si sarebbe dovuta disputare sul Lago di Pusiano una gara di “fondo” a chiusura della stagione. Regata inizialmente rinviata al 18 novembre per il meteo, ma questo prima che un’autentica bufera spazzasse una fetta di lago.
«Ho parlato con chi vive qui da cinquanta, sessant’anni – spiega Fabrizio Quaglino, presidente del Centro Remiero Lago di Pusiano nonché numero uno della Federcanottaggio lombarda – Mai si era visto un vento simile soffiare sul bacino».
Le acque del lago, per via delle onde, si sono alzate in modo anomalo tanto da strappare uno dei due grandi pontili utilizzati per la discesa degli atleti in acqua sulle lunghe barche di canottaggio. Le stesse onde si sono “mangiate” un metro di terra sulla riva.
«È rimasta solo la slitta del pontile, la prima parte – spiega Quaglino – la forza dell’acqua e del vento ha divelto la piattaforma. Abbiamo avuto danni anche ai nostri catamarani, due sono affondati, due sono spiaggiati, uno ha un galleggiante tagliato, mentre il catamarano della Canottieri Lario è volato letteralmente via, finendo a terra capovolto».
Mentre il presidente sta contando i danni, nel mondo del canottaggio lariano è scattata subito una corsa di solidarietà. Sabato tutti gli atleti delle società sportive del Lago di Como saranno a Eupilio impegnati in opere di manutenzione e ripristino.
«Il nostro è un mondo così – spiega Quaglino – si rema sempre tutti assieme. Fortunatamente si tratta di un periodo tranquillo per la stagione sportiva. Grazie a uno dei pontili ancora in asse, l’attività in pratica potrà riprendere subito. Dovremo però vedere come riparare la struttura divelta, si tratta di lavori importanti. Tra pontone e catamarani il danno potrebbe superare i 100mila euro», conclude Quaglino.

1 novembre 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto