Bulgheroni a Landriscina: «Per amore della tua città non scegliere Maria Grazia Sassi»
Cronaca, Primo piano

Bulgheroni a Landriscina: «Per amore della tua città non scegliere Maria Grazia Sassi»

Sono giornate convulse di incontri, più o meno carbonari, tra i protagonisti della crisi politica in corso a Palazzo Cernezzi.
Vertici, riunioni e contro riunioni per capire da che parte svolterà la squadra di Landriscina. E così, in base come sempre alle indiscrezioni che si susseguono veloci per i corridoi di palazzo e nei dintorni, già questa mattina la squadra di Fratelli d’Italia, fatte le dovute considerazioni – arruolati forse definitivamente Antonio Tufano, ex capogruppo di Forza Italia passato nel gruppo misto, e l’assessore Pettignano che non si è ancora dimesso dall’incarico a differenza della collega di partito Amelia Locatelli – si dovrebbe, il condizionale è sempre d’obbligo, incontrare con il sindaco Mario Landriscina per discutere del futuro e quindi del nuovo assetto della giunta. Dal canto suo fino a ieri sera il sindaco Landriscina ribadiva come non ci fossero novità, «che arriveranno entro qualche girono», ha commentato.

Intanto, sempre in materia di indiscrezioni, iniziano a circolare i nomi di probabili soggetti spendibili per un rimpasto di giunta e tra quelli avanzati – in ambito Forza Italia – ci sarebbe quello di Maria Grazia Sassi, fino a poche settimane fa assessore a Cultura e Rapporti esterni del Comune di Casnate con Bernate prima delle sue dimissioni in aperto contrasto con le scelte amministrative compiute – su alcuni temi strategici – da parte del sindaco Fabio Bulgheroni. E proprio il primo cittadino del comune della cintura urbana, al quale sono arrivate le voci di una possibile “candidatura” della Sassi da parte di Forza Italia, ha preso carta, penna e calamaio per scrivere una lettera ironicamente al vetriolo indirizzata al sindaco di Como con l’intento di metterlo in guardia.

«Caro Mario, possa Dio illuminare la tua mente e prosciugare l’inchiostro della penna che firmerà quel decreto di nomina. Non amo interferire nelle vicende di governo altrui e non scrivo per rancore (non è sentimento che provo). Ma per amore della città di Como, ti chiedo: non quella scelta. Te lo scrive uno che ha inserito in giunta a suo tempo Maria Grazia Sassi solo ed esclusivamente per saldare un “debito politico” con quella corrente (ma oramai è solo uno spiffero) di Forza Italia cui fa capo l’avvocato Giuliano Sala. Per quanto riguarda me, nei 3 anni o quasi in cui la Sassi è stata a Casnate con Bernate, dal mio punto di vista – certamente opinabile – non potrei raccontarti di alcun particolare valore aggiunto di natura politico-amministrativa mentre ho memoria di una vasta collezione di foto, whatsapp, tweet».

Parole dunque che non lasciano molto spazio a interpretazioni e che portano a una conclusione ancor più sferzante. «Però, caro Mario, una qualità sicuramente gliela riconosco: ottenere titoli, ruoli e incarichi per arricchire il curriculum. Ad altri darebbero il Golden Globe del presenzialismo e interessante, peraltro, sarebbe capire quanto tempo potrebbe dedicare alla città capoluogo. Caro sindaco, con sentimento di stima e incoraggiamento a proseguire nel mandato, credo sarebbe meglio farlo senza quella scelta». La firma in calce alla lettera conclude la missiva che sicuramente provocherà reazioni.
Al netto delle indiscrezioni sui nomi dei papabili nuovi assessori cittadini e delle lettere conseguenti, ormai sembra che sia realmente arrivata quasi a conclusione una crisi che di fatto sta fortemente rallentando il lavoro della giunta Landriscina e del consiglio comunale cittadino.

15 Nov 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto