Caccia al Mantova, nuovo capitolo. Alle 18.30 Como-Villafranca

Como Ciserano, esultanza

«Carattere, determinazione e voglia di vincere, senza pensare alla classifica». Nessun riposo per il Como e per le squadre del girone B, che oggi tornano in campo per il turno infrasettimanale di campionato, il terzultimo del girone d’andata.
Ninni Corda, direttore del club lariano – sono sue le parole iniziali – traccia la linea per il match degli azzurri, che alle 18.30 allo stadio Sinigaglia attendono i veronesi del Villafranca.
Il Como è reduce da due partite sicuramente non belle, ma in cui sono arrivate altrettante vittorie. Prima in casa con il Caravaggio, poi domenica scorsa sul campo di Sondrio. Una squadra che con questa sua concretezza ha comunque avuto il merito di avvicinare la capolista Mantova, che nell’ultimo turno non è andata oltre il pari sul campo del Darfo Boario. I lariani ora sono a due punti dalla vetta e sicuramente seguiranno con interesse la gara delle 14.30 con i virgiliani, che ricevono il Caravaggio.
La speranza, in casa degli azzurri, è che i bergamaschi ripetano la stessa prova grintosa di pochi giorni fa al Sinigaglia.
«Il nostro compito deve essere di uscire dal campo con i tre punti – spiega ancora Corda – Nulla deve essere dato per scontato, perché il Villafranca è una formazione temibile, con attaccanti che possono mettere in difficoltà qualunque difesa». I veneti peraltro sono reduci da due successi consecutivi. Prima sono andati a vincere per 3-0 sul terreno del fanalino di coda Olginatese, poi, sabato scorso, si sono ripetuti in casa (1-0) con il Legnago.
«Io sono comunque fiducioso – dice ancora il dirigente azzurro – perché abbiamo una buona rosa che ci consentirà di fare turn-over, visto che il calendario prevede tre partite in otto giorni».
La prima è stata la vittoria di Sondrio, un 1-0 sofferto che, ancora una volta, ha portato a strascichi rispetto alla sfida successiva. Oggi, infatti, mancherà l’azzurro Enrico Celeghin, espulso nel ruvido match di domenica con i valtellinesi.
Oggi, appunto, il match con il Villafranca e domenica l’incontro di Alzano con la Virtus Bergamo.
C’è curiosità per vedere se oggi mister Marco Banchini utilizzerà il nuovo acquisto Tommaso Bonanno, attaccante appena arrivato sul Lario: lo scorso anno segnò diciannove reti con il Gela.
Un Como che ha nel mirino il Mantova, ma che giustamente oggi darà un occhio anche ai risultati delle due dirette inseguitrici. Tra le altre partite del girone B, spicca senza dubbio il confronto fra Pro Sesto e Rezzato, appaiate a quota 29, a -4 dai lariani. La Caronnese, che invece è terza a -3 dagli azzurri, è sulla carta favorita nella sfida in trasferta con l’Olginatese.
Sulla panchina del Ciserano (che attende lo Scanzorosciate) oggi esordisce un ex giocatore di serie A, Sergio Porrini, già in forza ad Atalanta e Juve.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.