Cadavere ragazza in mare: autopsia, morte per annegamento

A San Benedetto. Inquirenti

(ANSA) – SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 02 SET – E’ morta per annegamento la ragazza trovata cadavere la mattina dello scorso 3O agosto in mare di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) nel tratto antistante la Riserva naturale Sentina. Questo l’esito principale dell’autopsia che è stata effettuata oggi all’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto da un pool di specialisti della Medicina legale dell’Area Vasta 5. Alle prime fasi dell’accertamento ha presenziato anche il procuratore di Ascoli Piceno Umberto Monti. La giovane, che indossava solo il costume da bagno, potrebbe essere caduta dagli scogli per poi annegare. Anche se il riconoscimento non è ufficiale, gli inquirenti ritengono "ragionevole" che si tratti di Markéta Adamkova, 17enne di cui i familiari hanno denunciato la scomparsa della Repubblica Ceca. Si cerca ora il fidanzato e connazionale – Tomas Cerveny, 40 anni, – che era con lei in vacanza in un appartamento a Martinsicuro (Teramo), anche lui scomparso. Anche oggi esito negativo dalle ricerche in mare da parte della Guardia Costiera. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.