Cadavere ragazza in mare: madre riconosce orecchini

Manca ancora ufficialità. Cadavere a Giulianova

(ANSA) – ANCONA, 03 SET – Avrebbe riconosciuto gli orecchini della figlia, trovati indosso al cadavere recuperato domenica scorsa nei pressi della Riserva Naturale Sentina a San Benedetto del Tronto, la madre della 17enne Marketa Adamkova, della Repubblica Ceca, con la quale non aveva contatti da sabato e di cui aveva denunciato la scomparsa. E’ quanto si è potuto apprendere da fonti bene informate. Ancora non c’è stato ancora un riconoscimento ufficiale della vittima, morta per annegamento. La madre della 17enne ha avuto la possibilità di visionare alcune foto e avrebbe riconosciuto gli orecchini come quelli che portava la figlia. La ragazza era in vacanza e alloggiava in un appartamento a Martinsicuro (Teramo) con il fidanzato 40enne, Tomas Cerveny, anche lui scomparso. Nel pomeriggio è stato recuperato il cadavere di un uomo al largo di Giulianova (Teramo). Secondo le prime informazioni potrebbe essere il corpo del fidanzato della 17enne. L’ipotesi è quella di un incidente o un malore in mare. Le procure di Ascoli e Teramo si stanno coordinando. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.