Calcio Como, accordo per Cicconi, ora tocca a H’Maidat

Logo calcio Como 1907

Anche nella nuova stagione Manuel Cicconi giocherà con la maglia del Como, la società in cui è cresciuto e in cui in passato è stato protagonista suo papà Massimo.
Una notizia che era praticamente scontata, visto che il talentuoso giocatore domenica era partito con il resto della squadra per il ritiro di Arona. Ieri la conferma dell’accordo con la Virtus Entella: si tratta di un trasferimento a titolo temporaneo, un prestito secco per il campionato 2020-2021.
«Sono molto contento, volevo fortemente continuare la mia esperienza in azzurro e so che il direttore Carlalberto Ludi e mister Marco Banchini credono molto in me – ha spiegato Manuel – Conosco l’ambiente e i compagni quindi la cosa che dobbiamo assolutamente fare è giocare bene e migliorarci giorno per giorno per fare un altro salto di qualità».
La formazione lariana ha appena iniziato il lavoro di preparazione sulle rive del lago Maggiore, con base ad Arona e sede degli allenamenti a Borgomanero. Domenica prossima la compagine è attesa dalla prima amichevole, anche se per ora non è stato definito l’avversario, visto che, al di là di un discorso puramente agonistico, tutto deve essere organizzato seguendo i protocolli per il Covid-19.
Mentre i giocatori e lo staff tecnico sono al lavoro, il direttore Ludi, con la supervisione di Dennis Wise – consulente della società sempre più coinvolto nel progetto azzurro – sta procedendo nel lavoro per rinforzare la rosa. Il prossimo passo sarà il prolungamento del contratto con Ismail H’Maidat, elemento giunto sul Lario un anno fa e atteso dal salto di qualità definitivo. Rimane caldissima la pista che porta al 26enne Tommaso Arrigoni, centrocampista cresciuto al Cesena, nell’ultimo torneo in forza al Siena.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.