Campione d’Italia, l’unica soluzione per il Casinò è la gestione privata

il Casinò di Campione d'Italia

L’unica soluzione possibile per il Casinò di Campione è la gestione privata.

La conferma di quanto ormai si sostiene da tempo è arrivata questa sera nell’incontro che i segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil Umberto Colombo, Giuseppe D’Acquaro e Salvatore Monteduro hanno avuto all’associazione Lissi (in via Ennodio) con il prefetto di Como Ignazio Coccia, il commissario campionese Giorgio Zanzi e, in rappresentanza del governo, il senatore varesino del Partito Democratico Alessandro Alfieri.

L’ostacolo maggiore a una soluzione rapida del problema resta il ricorso in Cassazione sulla dichiarazione di fallimento della vecchia società di gestione.

I sindacati hanno chiesto di fare presto perché a novembre scadrà la Naspi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.