Campione d’Italia, un progetto per riaprire il casinò
Economia, Territorio

Campione d’Italia, un progetto per riaprire il casinò

Qualcosa si muove anche dall’interno, per il futuro dell’enclave. Un progetto per la riapertura della casa da gioco e per un nuovo corso del paese sulle sponde del Ceresio, non più legato da un abbraccio che può diventare mortale, ovvero soltanto al suo casinò. Queste sembrano le premesse del disegno che verrà presentato martedì prossimo alla stampa dal Comitato “Ritornare Campione”. L’appuntamento è all’Hotel Melia, il cinque stelle dell’enclave. Al tavolo tre persone molto note a Campione, a iniziare da un indiscusso protagonista della storia amministrativa locale, ovvero Simone Verda, già vicesindaco di Roberto Salmoiraghi dodici anni fa, fino alle dimissioni, nell’agosto del 2006, perché in disaccordo su alcune scelte relative alla gestione del casinò. Verda, che appartiene a una famiglia campionese molto radicata, ha poi ricoperto il ruolo di presidente dell’Azienda Turistica, dall’estate 2012. Con Verda, Massimo D’Amico, ovvero il presidente dell’Associazione operatori economici di Campione. D’Amico si è battuto negli ultimi anni per salvaguardare le attività locali alle prese con concorrenti soggetti a una pressione fiscale minore, perché insediate sul territorio elvetico. La terza persona al tavolo di “Ritornare Campione” è l’avvocato Davide Contini, dello studio Grimaldi di Milano, con sedi pure a Roma, Bari, Bruxelles, Londra e Lugano. Il professionista ha vissuto a lungo nell’enclave ed è un esperto di Diritto fallimentare e ristrutturazioni aziendali.

22 Settembre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto