Campione d’Italia, Verdone ricorda l’incontro con Troisi e Nuti

'Lascio decisione a Figc. Di certo è un anno da dimenticare'

La tenerezza e l’amarezza del ricordo in un solo scatto. Chi ha visto il film comico-satirico del 1983 The survivors con Walther Matthau e Robin Williams (titolo volgarizzato nell’italiano Come ti ammazzo un killer), ricorderà nell’abbraccio fraterno tra i due attori americani una amicizia che va oltre lo schermo e consegna alla storia un ideale passaggio di testimone.
La foto che Alberto Sordi scattò a Campione d’Italia tre anni dopo nel 1986 in occasione della consegna della Grolla d’Oro ha lo stesso effetto. A essere immortalati furono Massimo Troisi, Francesco Nuti e Carlo Verdone, oggi 70enne.
«L’unica volta che facemmo un weekend tutti e tre insieme. Il destino ci ha privato troppo presto della loro arte» ha commentato Verdone su Instagram. E su Facebook nel 2016: «Questa è l’unica foto che posseggo con questi cari amici e colleghi. Fu una rarissima occasione per riunire tanti attori importanti: ricordo che vennero tutti, compreso Alberto Sordi. E forse l’unica volta che Nuti e Troisi si trovarono insieme: non si frequentavano, almeno da quel che mi ricordo, se si fa eccezione per la vecchia Nazionale Attori nella quale giocavo anche io, decentemente, prima della mia frattura della colonna vertebrale».
E poi Verdone riferisce un episodio che riguarda Francesco: «Una sera mi intrattenni con Nuti, prima che lui andasse a giocare al casinò. Il gioco gli piaceva molto. Siccome odio il gioco, le carte e i casinò, andai a salutarlo in camera per fumarmi una sigaretta e dargli la buonanotte. Era davanti ad uno specchio, seduto su una sedia, e provava qualcosa gesticolando. “Che stai facendo?” gli chiesi pieno di curiosità. “Dimmi se ti piace questo monologo… se ti ricordi te lo accennai a Non Stop. È il militante comunista che tenta di prendere la parola a una Festa dell’Unità. Ma non riesce mai ad introdursi nel casino del dibattito dove tutti si parlano addosso»… «Mai vidi cosa più geniale» commentò Verdone su Facebook. La foto torna ora d’attualità per l’uscita del libro di Verdone La carezza della memoria edito da Bompiani, nel quale racconta numerosi aneddoti riguardanti la sua vita artistica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.