Canottaggio, sei atleti lariani al raduno azzurro di Sabaudia

Giorgia Pelacchi

Il lavoro verso la nuova stagione è ormai avviato. Gli azzurri del Gruppo Olimpico di canottaggio hanno già impostato la preparazione per i Giochi che andranno in scena Tokyo nel 2021.
Il direttore tecnico Francesco Cattaneo ha convocato da ieri un nuovo collegiale a Sabaudia, con la partecipazione di 46 atleti.
Come sempre è presente un buon gruppo di comaschi. Sarà, tra l’altro, la “prima” per Jacopo Frigerio dopo l’ingresso nelle Fiamme Gialle, la società della Guardia di finanza. Frigerio manterrà comunque anche il tesseramento per la Canottieri Lario, il sodalizio che l’ha lanciato ad alti livelli.
Con Frigerio sono a Sabaudia Pietro Ruta (Fiamme Oro), Aisha Rocek (Carabinieri- Lario), Giorgia Pelacchi (Fiamme Rosse-Lario, nella foto), Davide Comini e Matteo Della Valle (Moltrasio).
La chiamata di Comini e Della Valle è una ulteriore soddisfazione per il loro presidente Alessandro Donegana, che pochi giorni fa è stato proclamato dalla Federazione canottaggio quale “Dirigente dell’anno” per il 2020.
Nello staff tecnico che affianca il direttore Cattaneo anche il comasco Stefano Fraquelli, che segue il settore femminile.
Dopo alcuni giorni di allenamento, e in base alle condizioni meteorologiche, si svolgeranno i “Winter Trials”, gare su due giorni da individuare nel periodo che va dal 6 al 9 dicembre. Si tratta di prove di fondo di 6mila metri, con giro di boa, alla quale gli atleti parteciperanno nella prima giornata in “singolo” e “due senza”; nel secondo giorno, invece, la sfida sarà in “doppio” e “quattro senza”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.