Cantù, l’abbraccio del mondo del basket

Striscione Pesaro

Cantù rappresenta un tassello importante nella storia del basket non soltanto italiano, ma anche mondiale. Quella che è retrocessa in serie A2 non è una squadra qualunque, ma una società che ha nel suo palmarès tre scudetti, due Coppe Intercontinentali, due Champions, quattro Korac e altrettante “Coppe delle Coppe”, oltre a un totale di sedici titoli giovanili.
Tralasciando le manifestazioni di gioia di qualche tifoseria avversaria – ad esempio quella di Varese – nel mondo della palla a spicchi prevale il dispiacere per un club da sempre protagonista nel basket tricolore.
E tra le manifestazioni di solidarietà spicca quella dei tifosi di Pesaro, che fuori dal loro palazzetto hanno voluto esporre uno striscione – nella foto sopra – dedicato al club brianzolo e ai suoi tifosi più caldi, il gruppo degli Eagles.
«La vostra passione non si ferma davanti a una retrocessione», hanno scritto i fan della formazione marchigiana che, soprattutto negli anni ’90, in Italia e in Europa, fu fiera avversaria di quella brianzola. Due realtà “provinciali” con squadre che storicamente sono state un volano per promuovere e far conoscere le rispettive realtà.

IL COMO IN SERIE B: UN PRIMO QUADO CON LE PROSSIME AVVERSARIE. QUI L’ARTICOLO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.