Cappellini e Rio proiettate sugli Europei

Pattinaggio su ghiaccio Dopo gli Assoluti italiani
Atlete lariane al lavoro per la competizione continentale
Dopo i campionati italiani di pattinaggio di figura su ghiaccio, i portacolori lariani di questa disciplina guardano avanti, ai prossimi impegni, confortati dai buoni risultati ottenuti sulla pista valdostana di Courmayeur.
Nella danza la vittoria e il titolo sono stati facile appannaggio di Anna Cappellini e Luca Lanotte, in una gara che per loro era un test in vista dei prossimi impegni di respiro internazionale.
La coppia comasco-milanese già dopo la prima prova, la “short dance”

, aveva provveduto a mettere in chiaro le gerarchie tenendo a quasi 10 punti i secondi, Charlene Guignard e Marco Fabbri.
Sulla colonna sonora del film “La strada”, traccia musicale della seconda prova, la “danza libera”, Anna e Luca hanno mostrato sicurezza ed unisono, in particolar modo nell’esecuzione dei passi sul cerchio e sulla diagonale: un programma di straordinaria intensità con eccezionali livelli di interpretazione, coreografia e performance.
E non è sfuggita ai pronostici neanche la specialità dell’artistico, orfana di Carolina Kostner che alla vigilia degli Assoluti ha dato forfait. Anche se Valentina Marchei, alla fine laureatasi meritatamente campionessa italiana, ha involontariamente tentato di scombussolare le previsioni, quando nel programma libero ha inanellato qualche errore, salvandosi solamente grazie alle sue indiscusse capacità interpretative e ai punti accumulati nel programma corto.
Un’occasione unica che la comasca Francesca Rio non ha saputo sfruttare al meglio per salire sul gradino più alto del podio: terza dopo il programma corto, la pattinatrice comasca, sempre elegante grazie alla sua pattinata armonica e leggera, ha commesso qualche errore nei salti dovendo accontentarsi, si fa per dire, della medaglia d’argento.
Un risultato che, se da un lato lascia qualche rammarico, dall’altro certifica l’iscrizione della forte pattinatrice comasca agli Europei di Sheffield di fine gennaio, unitamente a Carolina Kostner e Valentina Marchei. E in Inghilterra faranno parte della squadra azzurra anche Anna Cappellini e Luca Lanotte, certamente decisi a migliorare il quinto posto della stagione 2008- 2009, che rappresenta il loro miglior risultato a livello continentale.
Non c’è quindi nessuna pausa per questi atleti che, a dispetto dell’atmosfera natalizia, sono già tornati sulle rispettive piste di allenamento (Forum di Assago per Francesca Rio e Sesto San Giovanni per Cappellini e Lanotte) per affinare i programmi di gara.
Per le altre comasche in gara a Courmayeur la classifica finale ha visto Silvia Monti al quattordicesimo posto delle Senior di artistico, mentre Martina Manzo ha terminato al diciannovesimo posto tra le Junior.
Buon risultato, invece, nella danza junior per Francesca Cazzaniga e Giona Ortenzi, portacolori della società Asga, che hanno chiuso al quarto posto dopo aver cullato sogni di medaglia al termine della prima prova quando si sono ritrovati terzi nella classifica provvisoria.

Nella foto:
Tricolori
Come da pronostico, Anna Cappellini e Luca Lanotte hanno vinto il titolo italiano di danza e ora si preparano a difendere i colori azzurri agli Europei in Inghilterra

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.