Cronaca

Cerca cerca, ma di bunga-bunga lariani nemmeno l’ombra

Palazzo di vetro
di Emanuele Caso

In questi giorni – da un punto di vista giornalistico – chiunque faccia questo mestiere ha sognato di imbattersi in un caso Ruby locale. Per un solo motivo: certe vicende accendono clamorosamente l’attenzione del pubblico, al di là di ogni giudizio di merito specifico.
Ebbene, fatti questi ragionamenti, ho cominciato a frugare nei ricordi personali per trovare qualche episodio sospetto da indagare con il senno di poi. Ho trovato ciò che segue. Qualche ricevimento a Villa Olmo, per esempio

, unico edificio che – vagamente, e soltanto per imponenza – può ricordare Villa San Martino. Papi-girls, francamente, non ne rammento. Anzi, a dire il vero, pure di girls senza Papi me ne vengono in mente poche. Piuttosto, di papi veri e propri – quelli come me: sovrappeso e con prole – e ancor più di nonni, quelli sì, ne ho sempre incrociati a bizzeffe. Di quelle occasioni ho il ricordo di party certamente solenni, forse un filo ingessati, ma non propriamente un tributo alla gioventù bruciata. In pratica, più ricchi di gazzose e salatini “possi”, piuttosto che simili a lussuriosi banchetti.
Ho poi fatto una carrellata di quei pochi party privati a cui ho potuto partecipare nel dietro le quinte del bel mondo nostrano. Anche qui, sinceramente, non ho mai avuto il piacere di inciampare in un grappolo di veline. Sì, certo, talvolta le residenze erano sfarzose e ammiccanti.
Ma se nasi infarinati c’erano, lo erano soltanto per l’ingordigia con la quale – talvolta – il Vip lariano tende ad aspirare il vassoio dei dolci. E se mai è apparsa un’infermiera, era per porre rimedio ad ariose coliti. E il bunga-bunga? Non lo so, ai piani di sotto non sono mai sceso.

30 gennaio 2011

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto