Cerutti ora è 19° prima della maratona. La Dakar è ripartita dopo lo stop per la morte di Gonçalves

Jacopo Cerutti Dakar 2020 11

Ancora una prova eccellente per il centauro comasco Jacopo Cerutti, in una Dakar che è ripartita in Arabia Saudita con il lutto al braccio, dopo la giornata di stop per la drammatica scomparsa di Paulo Gonçalves, 41enne motociclista portoghese, nel corso della settima tappa. L’evento è ripartito dalla tappa numero 9, con 411 chilometri di speciali sugli 880 totali. Cerutti su Husqvarna del Solarys Racing è ora 19° nella classifica generale (primo degli italiani, davanti all’imperiese Maurizio Gerini), quando mancano solo tre frazioni.
«È stata una giornata lunga e impegnativa – ha commentato Cerutti su Facebook – la prima parte della speciale mi è piaciuta molto perché tecnica. Domani (oggi per chi legge, ndr) tappa maratona. Si tiene duro, -3 alla fine».
Il centauro comasco è alla sua quinta Dakar. Dopo lo straordinario esordio nel 2016 con il 12° posto ha collezionato due ritiri (2017 e 2019) e una ventesima posizione nel 2018.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.