Chiasso, la stagione teatrale sarà “modulare”

Cinema Teatro di Chiasso

Una stagione teatrale modulare, all’insegna della commedia e della leggerezza, per dare un po’ di speranza e sorriso dopo mesi di quarantena causa pandemia, ma non senza spazi di pensiero e meditazione, immaginata soprattutto per i giovani, quelli che più hanno, dati alla mano, voglia di uscire e divertirsi sfidando l’insidia del coronavirus. Una stagione che ospiterà anche grandi nomi come Lina Sastri (reduce dalle danze di “Ballando con le stelle”) che si cimenterà nella “Medea” di Dacia Maraini. E poi, più avanti, una sezione dedicata al cinema e la possibilità, con il ritorno della bella stagione, di usufruire dell’allestimento già testato in questi mesi di bel tempo post lockdown in via Dante. Sono alcune delle anteprime della stagione 2020-2021 del Cinema Teatro di Chiasso che verranno illustrate dal direttore artistico Armando Calvia domenica prossima alle 11, quando l’intero cartellone sarà svelato al pubblico.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.